ULTIME NOTIZIE

Il corto di Maresca graffia e diverte, pescando nel vasto immaginario legato a William Shakespeare

“Ultime notizie”, Copyright © Alessandro Maresca – Diario di Bordo
Italia, 9′ (versione estesa 2020), Full HD, 16:9 – S.i.a.e. 2014

Intro: La primissima versione del corto (4’50”), fu selezionata al Globe Theatre per lo Shakespeare Fest e premiata da Gigi Proietti, nel Settembre 2014. Il film, rimasto inedito da allora viene ora pubblicato in una nuova “director’s cut” (nel giorno del compleanno del fratello del regista, Giorgio – scomparso nel 2014 – a cui l’opera è simbolicamente dedicata).
Uno dei corti più significativi e impegnativi dell’autore e regista (dopo “Last Wish” e “3mm”), auto-prodotto in low-budget con Diario di Bordo e grazie a partecipazioni amichevoli e culturali di supporto; il lavoro è stato molto apprezzato, specialmente dagli addetti ai lavori e dai conoscitori delle opere di Shakespeare, per la sua capacità di sintetizzare in modo originale le storie del Bardo, che qui vengono attualizzate e ambientate in situazioni onirico/reali.
Con un registro tragicomico, caro al grande drammaturgo di Stratford on Avon, guidato da una sequenza di allitterazioni e composizioni audio-visive, il regista, anche attraverso il montaggio realizzato con Roberto Carluccio, rende fluido un ritmo incalzante, insieme alla ispirata musica di Kay McCarthy e all’ottima prova del cast, composto da attori di comprovato valore artistico.

In queste settimane Alessandro Maresca ci ha abituato bene. Al pari di molti colleghi, il cineasta romano ha approfittato del periodo in cui le sale non erano ancora aperte per condividere col pubblico della rete qualche bel momento di cinema. Lo ha fatto creando intorno ai suoi lavori una serie di piccoli eventi, in virtù dei quali è stato possibile rivedere alcuni cortometraggi decisamente personali, dotati di una invidiabile libertà creativa, freschi e linguisticamente avanti anche a qualche anno dalla loro realizzazione.
Prima è stato il turno de L’albero delle poesie, di cui abbiamo già parlato a suo tempo, poi è arrivato il momento di Ultime notizie, la cui virtuale Première si è caricata inoltre di suggestioni particolarissime, ancora più intense: il regista ha scelto infatti la data del 14 giugno, che è anche il compleanno del fratello Giorgio scomparso nel 2014, per presentare la versione estesa di un corto realizzato proprio nel 2014 con il quale l’autore, per diverse ragioni, ha un legame fortissimo. Quando la primissima e più breve versione venne selezionata al Globe Theatre per lo Shakespeare Fest, l’accoglienza del pubblico fu fenomenale, come può testimoniare anche il premio ricevuto dallo stesso Gigi Proietti. Poterlo (ri)vedere ora con questo nuovo editing ne ha confermato, anzi, rafforzato l’impatto, dato dall’intelligente parafasi delle opere scespiriane e da uno humour a tratti irresistibile.

Non possiamo far altro, quindi, che invitare i lettori a cercare tale lavoro sul canale Youtube dell’autore, che peraltro vi compare in un divertente ed istrionico cameo “giornalistico”. L’ironia tragica che caratterizza molte opere di Shakespeare trasformata per l’occasione in grotteschi frammenti di cronaca, cosparsi del cinismo e della grossolana cialtroneria dei media attuali.
Come in altri dei lavori brevi da lui realizzati, Alessandro Maresca parte da una esibita, quasi “pasoliniana” romanità, per poi esplorare frontiere altre dell’immaginario. Resa più sapida da alcune invenzioni grafiche deliziosamente naïf, la carrellata di parodiche, surreali e postmoderne rivisitazioni dell’immaginario scespiriano che compongono Ultime notizie mette a profitto un montaggio travolgente e spigliato, cui ha collaborato Roberto Carluccio, facendo sì che interpreti altrettanto in palla diano vita alle tragicomiche peripezie del Sor Giovanni Falastaffa, di Desde Monia o di Riccardo Uderzo. Nomi e giochi di parole quanto mai iconici, per un omaggio divertito ed arguto al Bardo di Stratford on Avon.

Written By
More from Stefano Coccia

Cestopis / Diario di viaggio

Acquerelli di Lucie Jindrák Skivánková
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.