L’IMMORTALE MARILYN

La donna più copiata al mondo

Oggi mi vesto come Marilyn!

Il sogno di tanti uomini, ma anche di tante donne che vorrebbero avere almeno una piccola parte del suo charme e della sua frizzante sensualità.
Norma Jeane in realtà è stata una donna che ha molto sofferto nella sua breve vita.

Dopo aver trascorso gran parte della sua infanzia in case-famiglia, prese posto in una fabbrica (verniciava pezzi per degli aeroplani) , successivamente Marilyn cominciò a lavorare come modella.
Non aveva cachet da capogiro, per sbarcare il lunario chiedeva 10 dollari l’ora.

Il suo il suo primo contratto cinematografico lo firmò nel 1946; dopo alcune parti minori, film come “Giungla d’asfalto” e “Eva contro Eva” furono i suoi primi successi di pubblico. Negli anni successivi, le sue interpretazioni in “Niagara” e “Gli uomini preferiscono le bionde” vennero apprezzate dalla critica, e le valsero un Henrietta Award ai Golden Globe 1954.
La definitiva consacrazione internazionale avvenne poi con le pellicole “Come sposare un milionario” , “Quando la moglie è in vacanza” , “Fermata d’autobus” e “A qualcuno piace caldo” , per la quale vinse un Golden Globe per la migliore attrice in un film commedia o musicale nel 1959.

Nel 1999, la Monroe è stata inserita dall’American Film Institute al sesto posto nella lista delle più grandi star femminili di tutti i tempi.

Fra i successi come cantante vi sono “My Heart Belongs to Daddy” di Cole Porter, “Bye Bye Baby” e “Diamonds Are a Girl’s Best Friend” , inserite in Gli uomini preferiscono le bionde, e “I Wanna Be Loved by You” , cantata in A qualcuno piace caldo.

Per il suo fascino e la sua sensualità venne inoltre ritratta in numerose foto di pubblicità e di riviste, diventando un simbolo fuori da ogni tempo e, secondo Marlene Dietrich, la prima vera sex symbol.
Negli anni e nei decenni successivi alla sua morte, la Monroe è stata spesso citata come vera e propria icona della cultura pop.

Molti dei suoi look sono stati copiati negli anni, noi abbiamo voluto proporvi i più semplici, quelli adatti davvero alle occasioni quotidiane, soprattutto freschi, leggeri, per questa estate in cui tutti sentiamo la necessità di sentirci più glam, dopo il lungo periodo di forzata chiusura in casa.

Reportage e style coach  Sophie Sapphire
Marzia Bortolotti
Foto dal web 

More from Redazione Sul Palco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.