L’IPNOSI DEL DOTT. ROSSI

La scienza dell'equilibrio interiore
Il dott. Raffaele Rossi Ipnologo, ci illustra l’importanza assoluta di questa branca medica per raggiungere il proprio equilibrio interiore, con conseguente benessere fisico e mentale.
Parliamo dell’ipnosi, che cos’è.
L’ipnosi è uno stato mentale simile alla trance in cui le persone sperimentano maggiore attenzione, concentrazione e suggestionabilità. Mentre l’ipnosi è spesso descritta come uno stato simile al sonno, è meglio espressa come uno stato di attenzione focalizzata, accresciuta suggestionabilità e vivide fantasie. Le persone in uno stato ipnotico sembrano spesso assonnate e distrutte, ma in realtà si trovano in uno stato di iper-consapevolezza.
Le origini, quando nasce e dove e perché (per alleviare dolori, per altre esigenze…)?
La storia dell’ipnosi è antica quanto quella della stregoneria, della magia e della medicina; infatti, l’ipnosi è stata usata come metodo in tutti e tre. La sua storia scientifica iniziò nell’ultima parte del 18 ° secolo con Franz Mesmer
Durante una visita in Francia all’incirca allo stesso tempo, medico austriaco Sigmund Freud è stato colpito dal potenziale terapeutico dell’ipnosi per i disturbi nevrotici.
Ipnosi per:
 L’insonnia
Preparazione al parto con l’ipnosi
Ipnosi per problemi relazionali e sentimentali
Ipnosi per Rielaborare un Trauma
Ipnosi per Dimagrire
Ipnosi per Ansia ed Attacchi di Panico
Ipnosi per le fobie
Ipnosi per Disturbi Psicosomatici
Ipnosi per le Balbuzie
Ipnosi per smettere di fumare
Ipnosi per aumentare autostima
Ipnosi per problemi sessuali
Ipnosi come terapia del Dolore
Ipnosi come anestesia
Ecc ecc.
Chi può praticare l’ipnosi?
Dobbiamo distinguere tre diversi tipi di utilizzo:
1) ipnosi da spettacolo e la puo’ praticare chiunque
2) ipnosi spirituale e la puo’ praticare chiunque persona che abbia fatto un percorso olistico dedicato al miglioramento delle emozioni e al miglioramento delle performance
3) ipnosi clinica la legislazione italiana prevede che l’ipnosi clinica come intervento sanitario, come intervento psicoterapeutico, come terapia di affezioni con componente organica, o come terapia del dolore, possa essere praticata solamente da chi sia abilitato all’esercizio di una “Professione Sanitaria”. Quindi solo da Medici, Psicologi ed Odontoiatri, iscritti, dopo regolare esame di Stato, ai rispettivi Ordini Professionali e che abbiano conseguito un regolare titolo di studio post laurea presso Scuole di Specializzazione, pubbliche o private, riconosciute dal Ministero dell’Università e della Ricerca.
A quale pubblico di persone è rivolta?
A tutti tranne a persone che utilizzano psicofarmaci, persone psicotiche, schizofreniche e altre malattie mentali
Quali sono i benefici dell’ipnosi, e ci sono controindicazioni?
I benefici sono molteplici, le controindicazioni nessuna l’importante che ci si affida a dei veri professionisti.
Si può usare l’ipnosi per le dipendenze? Droghe, sesso, successo?
Si certo ed è molto efficace
E per disturbi come ansia depressione o disturbi dell’alimentazione? O per superare momenti di destabilizzazione come la perdita del lavoro, o altre situazioni simili?
Si certo di solito in questi casi si utilizza per aumentare l’autostima alzando il livello di soddisfazione personale.
In quali ambiti e contesti possiamo applicarla?
In qualsiasi ambito o contesto, un esempio pratico è nello sport favorendo all’atleta un miglioramento delle performance.
Anche in ambiti clinici? Per quali patologie?
Ansia
Attacchi di panico
Disturbo post traumatico
Ecc ecc
Ci sarà sicuramente un pubblico ancora scettico sull’efficacia dell’ipnosi. Quale messaggio o consiglio possiamo rivolgere loro?
Beh di solito le persone hanno la paura di perdere il controllo di se stessi, ma vi assicuro che in uno stato ipnotico ciò non avviene, nessuno fa ciò che la propria morale non vuole esser fatto, e poi come dico sempre io, bisogna provarla e poi ci si innamora.
L’ipnosi regressiva quando viene praticata e a cosa serve.
L’ipnosi consente alla mente di viaggiare più facilmente attraverso la dimensione del tempo. La regressione è il processo attraverso il quale l’ipnotizzatore ti guida indietro nel tempo verso eventi particolari che devono essere esaminati. In realtà è relativamente semplice; ti viene suggerito di viaggiare indietro nel tempo per ricordare ricordi specifici. Poi per chi ci crede, esiste la Regressione alle vite passate e quella del viaggio dell’anima nel mondo spirituale.
Secondo lei tutti potremmo essere sottoposti ad ipnosi ed avere benefici? Oppure è sconsigliata per alcuni soggetti?
Come detto in precedenza escludendo le persone affette da malattie psicologiche gravi o che assumono psicofarmaci, il resto delle persone lo dovrebbero fare in quanto col tempo si arriva ad una presa di coscienza del proprio essere.
Report di Sophie Sapphire 
Ringraziamo il dott. Raffaele Rossi per la sua disponibilità
Per contatti ed info circa i corsi potete trovarlo :
More from Redazione Sul Palco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.