LA GARFAGNANA IN UN FOTO-CONTEST

Alberto Pellegrinetti il vincitore

Si è concluso il contest fotografico organizzato dallo staff di “A corto di ossigeno”. La competizione ha visto in gara diversi fotografi e ha così promosso la diffusione di contenuti in grado di lasciarci liberi di scoprire luoghi nuovi. Partire per un viaggio significa molto spesso fare una vacanza, ma per un fotografo non è così: l’occhio si spinge oltre, cerca di scoprire angolazioni differenti, particolari insoliti, studiando la realtà appeso al filo del sogno. Dedicare attenzione alla fotografia e ai fotografi significa indagare il mondo di chi si ritrova a ciondolare tra emozione e sangue freddo. Perché fotografare significa riconoscere il valore delle cose e al contempo imparare l’arte del distacco necessario alla cattura.

La prima edizione di questo contest è stata vinta da Alberto Pellegrinetti, fotografo amante di paesaggi, automobili e sport outdoor. Ha partecipato alla sfida attraverso il nome del collettivo garfagnanadream.it di cui è membro insieme ad amici e colleghi. Con la sua foto abbiamo avuto il piacere di conoscere il lavoro di garfagnanadream.it, una realtà volta a promuovere un territorio timido, che vive una propria storia e che nel corso dei secoli si è costruito una spiccata identità che tutt’oggi conserva. La Garfagnana appare come un’immensa isola verde su cui si incastrano a strapiombo su vertiginose pareti rocciose, i numerosi, piccoli centri abitati che caratterizzano la valle.

Tra queste montagne è facile ritrovare sé stessi o addirittura scoprirsi nuovi attraverso le numerose attività che è possibile svolgere. Avventura, sport, cultura ed enogastronomia sono messi a servizio di chi vuole farsi catturare da questa massa verde nel nord della Toscana. Non da sottovalutare è la potenza evocativa delle cromie che si creano sulle pendici di queste montagne, uno spettacolo unico di cui Alberto Pellegrinetti e gli amici di garfagnanadream.it, ci hanno dato assaggio attraverso questo meraviglioso scatto dal borgo di Perpoli.

Antonio Alberto Di Santo

More from Redazione Sul Palco

INTERVISTA A CAROLA SACCONE

Come nascono le spuTorate
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.