LE CREAZIONI DI SASHA SCHAEPE

Il design per bambini dal Canada
Fashion Vibes RunWay Show, proseguendo con l’obiettivo di dare visibilità ai giovani e talentuosi designer provenienti da tutto il mondo, ha instaurato una nuova collaborazione con la 36° edizione della Vancouver Fashion Week, che è stata in calendario dal 16 al 18 aprile, presentando sempre in digitale  anche la  seconda edizione  di Vancouver Kids Fashion Week.
Tre giorni di sfilate  online con le nuove collezioni della stagione FW 2021 dei  designers partecipanti che provengono da ogni angolo del mondo, come ALÇA (Giappone), BlueTamburin (Corea), Danny Reinke (Germania), Guerline Kamp (Paesi Bassi), ISXNOT (Giappone), MTTC (Australia), Tanja Salem (Germania), e dal Nord America, nella nostra città natale, La Femme Roje (Vancouver), Ay Laylum (Vancouver) VCC (Vancouver), Dasha Beauty Wear (Nizhny Tagil, Russia), Sovana (Krasnodar) e altri ancora.
Vancouver Fashion Week & Vancouver Kids Fashion Week hanno instaurato accordi di partnership con aziende locali e internazionali che promuoveranno la minuziosa ricerca dei designer negli archivi storici, ridisegnando  le collezioni passate in nuove proposte dinamiche che sono nello spirito del tempo, come abbigliamento casual ready to wear, una linea di prodotti food con prelibatezze tutte da gustare, prodotti beauty per il viso e il corpo.
La Vancouver Fashion Week è la settimana della moda in rapidissima ascesa nel mondo del fashion ed è un evento del settore che cerca attivamente di mettere in  luce designers pluripremiati internazionali provenienti da oltre 25 capitali mondiali della moda, per 36 edizioni VFW ha celebrato il multiculturalismo e gli stilisti emergenti sulle sue passerelle in presenza. VFW si impegna a dare spazio e visibilità agli stilisti promettenti dotati di talento, anche se ancora sconosciuti.
Fra questi talenti ne ho scelti alcuni di cui vi parlerò con molto piacere ed entusiasmo.
La prima designer che mi ha colpito è Sasha Schaepe una stilista canadese di moda bambini 7/12 anni, che ha realizzato il suo progetto di Brand “Re-Wild Kids” impegnandosi con grande passione e dedizione. Il video della sua sfilata virtuale è stato realizzato nei boschi delle montagne dove è cresciuta.
Sasha ci racconta la sua storia ed il suo progetto.
“Sono cresciuta nei boschi facendo un’escursione sulle montagne della mia città natale nella Chilliwack-Fraser Valley. Ho realizzato un profondo senso di connessione con la natura sin da piccolissima  e continuo a sviluppare questo legame. Ho perseguito il diploma di fashion designer studiando  alla Kwantlen Polytechnic University presso la Wilson School of Design and Technology, per me è stato anche un percorso artistico.
Ho sviluppato la mia tesi  dopo la laurea diventando  imprenditrice di un progetto di lifestyle basato a Vancouver, sostenibile, gender-fluid, slow fashion, chiamato “Re-Wild Kids”. 
La missione di Re-Wild Kids è quella di offrire abbigliamento eticamente responsabile che faciliti uno stile di vita consapevole e ispiri la crescita di un bambino amante della natura.
Mi occupo attivamente di movimenti attenti all’ambiente come “rewilding”( il rewilding è una pratica che prevede di ripristinare ampi ecosistemi reintroducendo o favorendo il ritorno di grandi carnivori o erbivori, per poi lasciare fare alla natura il proprio corso), “unschooling” (la capacità del bambino di acquisire conoscenza autonomamente e senza percorsi scolastici standardizzati) e “fashion revolution” (un movimento globale formato da attivisti che credono in una diversa industria della moda, capace di rispettare i diritti umani e l’ambiente in tutte le fasi del ciclo produttivo)  aggiornando ed arricchendo costantemente il mio lavoro ed i miei progetti, così come il mio stile di vita personale.
Traggo energia creativa da queste filosofie e canalizzo le mie scoperte in servizi basati su soluzioni ecosostenibili,  implementando tecniche a rifiuti zero, con creazioni riciclate e pratiche di tintura organica. Nelle mie collezioni troverai dettagli pratici e caratteristiche tra cui reversibilità e possibilità di regolazione per una maggiore longevità di questi prodotti. I tessuti sono scelti con cura per soddisfare standard sostenibili, comfort e durata. Alcuni dei quali includono fibre ricostituite, organiche, biocompostabili e poliestere riciclato ottenuto da bottiglie di plastica recuperate dai rifiuti all’oceano.
I miei pezzi includono una tavolozza di colori giocosi, alcuni dei quali sono ottenuti attraverso la tintura domestica organica. Le silhouette sono progettate per essere inclusive per qualsiasi genere. Offro prodotti su ordinazione per bambini dai 7 ai 12 anni e fornisco servizi personalizzati per qualsiasi età e taglia. I miei capi sono  ricamati ed hanno stampe ispirate alla natura e l’arte. Tutto è creato a mano con amore e dedizione “. 
Marzia Bortolotti
More from Redazione Sul Palco

Intervista a Małgorzata Bogdańska

Protagonista al Teatro Trastevere di SIGNOR FELLINI, LEI NON MI PIACE, l'attrice...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.