IL FISCHIETTO DI AVIO FOCOLARI

Di nuovo in scena al Teatro degli Eroi

AVIO FOCOLARI & DAVIDE PISTONI

Teatro degli Eroi, Roma, 23 luglio 2021

 

Ritorno in scena per Avio Focolari, dopo la standing ovation televisiva di Italia’s got talent, in una serata di pubblico di poco ma buono. Poco anche a causa della persistente diffidenza di molti a frequentare eventi al chiuso, buono perchè molto partecipativo.

Una serata intima in cui offre una carrellata di sue composizioni attraverso voce, chitarra e… il fischio che lo ha reso celebre. La dedica della serata, molto toccante, è al fratello Claudio recentemente venuto a mancare.

Si inizia con E’ notte, è notte, brano molto datato in cui l’autore ricorda la propria gioventù, e si prosegue con l’omaggio a Sergio Leone, che ha spopolato in tv e su YouTube. Nuovamente applausi a scena aperta.

Viene introdotto Davide Pistone alle tastiere, abituale e valido compagno di scena, dopodichè è la volta di Attimi di un secolo, storia di una delusione sentimentale interpretata però con molta tenerezza, tanto da superare ogni malinconia.

Segue Roma sparita, brano recentemente vincente nel Festival della canzone romana grazie all’interpretazione di Velia Donati, moglie del compianto Aldo, e poi il Sogno di un barbone, pezzo già apprezzato nell’ultimo spettacolo pre-Covid, La vita è ‘na parentesi, in cui lo stesso Avio impersonava un senzatetto che sognava le grandi platee.

E a proposito di senzatetto, viene anticipato un futuro personaggio ambientato nella Roma papalina, destinato ad andare in scena virus permettendo, tale Josepf Green, che per amore non esita a rubare, anche contro i suoi stessi valori, al solo scopo di farsi mettere alla gogna, per un semplicissimo motivo: la gogna è sita proprio sotto le finestre dell’amata, e la sua speranza è che lei si affacci e lo consoli con la sua sola presenza. I

l brano è Rubbo pe’ ama’ (non per mangiare).

Tutti i brani sono accompagnati da dei video che scorrono nello schermo alle spalle dei protagonisti, dalle note e dalle voci cristalline dei due, e soprattutto dal fischietto impertinente di Avio, grande valore aggiunto della serata.

Da Roma ci spostiamo un attimo a Napoli perchè Davide Pistone si lancia in un accalorato omaggio a Pino Daniele, imitandone perfettamente anche la voce.

Molto acclamata anche Serenatina, storia del dialogo tra un innamorato e un uccellino che si posa su di lui mentre passeggia con la propria bella per discutere… dell’amore!

C’è spazio ancora per qualche inedito composto in coppia dai due (in genere Pistoni alle musiche e Focolari ai testi), per un Hotel California degli Eagles, fino a concludere in gloria con Lella, storica canzone romana cantata a squarciagola dall’intera platea.

Una serata intima e molto avvolgente, molto pulite le voci dei due interpreti e naturalmente apprezzato come sempre il fischietto che a volte sostituisce le parole, altre volte fa da guitar-solo, altre volte ancora si introduce rapidamente tra una parola e l’altra.

Speriamo sia solo un acconto in vista di una stagione teatrale… almeno normale!

Alessandro Tozzi

Tags from the story
,
More from Alessandro Tozzi

I NUOVI TALENTI DELLA BOTTEGA DEGLI ARTISTI

Si sono susseguiti in due serate molto intense
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.