AYA

"Im hole"

Durante tutto l’album di debutto di Aya, le voci corrono all’orecchio e poi si snaturano.

Parole metà cantate e metà gridate scivolano sulle diverse tonalità, riempiendo un registro artificialmente basso.

“Vieni/Possiamo fottere il vuoto l’uno dall’altro”, canta, sulla multi-traccia in alto e in basso, con entrambi i canali ripuliti e carichi di grinta.

L’elettronica fondente del musicista britannico e le progressioni aspre della musica da club si snodano intorno a un vuoto che minaccia di cancellare il sé poiché ti sfida a considerare che siamo tutti dei piccoli pezzi intonacati insieme da esperienze casuali, spazzatura in orbita attorno ad un buco nero.

Antonio Alberto Di Santo

Tags from the story
, ,
More from Redazione Sul Palco

LA SETTIMANA DELLA MODA DI ROMA

Un'edizione per addetti ai lavori negli studi di Cinecittà
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.