SOFIANE PAMART

Il "pianista rap francese"

Geniale e ribelle, il trentunenne francese è per molti versi l’enfant terrible della musica classica francese.

Venuto fuori già all’età di ventitré anni grazie alla vittoria della medaglia d’oro al Conservatorio Nazionale di Lille, si dedica alla composizione delle sue opere piuttosto che all’interpretazione del repertorio classico. La sua capacità creativa è davvero sensazionale: le opere comunicano una natura oscura e poetica, tanto delicate quanto orecchiabili, sembrano toccate dalla grazia. Brani di pochi minuti in grado di portare far viaggiare gli ascoltatori, disegnando paesaggi e temi espressivi.

Sedici anni di conservatorio che non hanno inibito la sua voglia di uscire fuori dagli schemi: Sofiane ha infatti fondato un gruppo rap con i suoi amici in cui il pianoforte ricopre un ruolo centrale, riprendendo i codici dell’hip hop e adattandoli al suo strumento.

Si è quindi costruito la fama di “pianista rap francese” collaborando con grandi nomi della scena. Sofiane Pamart è anche soprannominato “Piano King” e questa dose di egocentrismo, caratteristica del rap, lascia sorpresi quando lo vediamo suonare il suo pianoforte, occhiali rotondi, tatuaggi e capelli tinti. Il suo album è un invito al viaggio: ogni composizione porta il nome di una città e cattura l’energia dei luoghi visitati dall’artista.

Sofiane è ciò di cui il mondo pianistico ha bisogno.

Antonio Alberto Di Santo

More from Redazione Sul Palco

Trieste Science plus Fiction Festival 2020

Il meglio della Fantascienza da Trieste al salotto di casa
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.