Di donne…passi e passioni in un tempo sospeso

Al Teatro Elettra una magia tutta al femminile

.

Uno spettacolo di Alessia Caldarone ed Emilia Guariglia
con:
Michela Aloisi
Laura Belviso
Alessia Caldarone
Emilia Guariglia
Luana Mattioli
Narratrice: Michela Flavia Colella
Regia di Stefano De Stefani

INTRO: Sei frammenti legati da un filo che passa di mano in mano unendo donne diverse senza confini di carattere, età e vissuto.
Un tuffo nel profondo femminile nella scia che lascia il tempo.
Magia e storie dove la fantasia incontra la realtà delle emozioni…
ma in una dimensione in cui la realtà sovrasta la fantasia

25 marzo 2022 – Nella cornice così raccolta del Teatro Elettra, che tende di suo a creare intimità, prossimità, si è svolto uno spettacolo tutto al femminile, sia per quanto concerne la fase di scrittura che per le presenze in scena. Unica firma maschile: la regia di Stefano De Stefani. Tra le interpreti dei corti teatrali che compongono Di donne…passi e passioni in un tempo sospeso vi sono peraltro le due autrici, Alessia Caldarone ed Emilia Guariglia, in qualche misura complementari. Nelle brevi storie tratteggiate da ognuna può infatti essere individuato un timbro particolare, una qualche peculiarità, che rimandi alla sensibilità di chi l’ha scritta. Ma quale terreno comune vi sono senz’altro la ricerca della sorpresa e del paradosso, il surreale quotidiano, l’apologo morale sotteso a una matrice fantastica, nonché delicati rapporti famigliari e di coppia espressi attraverso l’iperbole.

Abbiamo così visioni angeliche inclini a creare turbamento. Una Monna Lisa disposta a uscire dal proprio ritratto per concedere un’incredibile intervista. La gatta che potrebbe essere persino più “umana” della donna che l’accudisce. Artemisia Gentileschi a rapporto dalla psicologa. Una tragedia famigliare dai risvolti ectoplasmatici. E un rapporto madre-figlia dall’epilogo struggente.

Brevi racconti che colpiscono al cuore e generano riflessioni, dopo aver girovagato in un limbo tra l’umano e l’ultraterreno, tra il quotidiano e l’eccezionale. Visibilmente appassionate a ciascun ruolo le attrici, sia che vengano chiamate a lasciar trapelare la loro emotività, punzecchiata da situazioni ed eventi fuori dal comune, sia che la loro condizione vada anche oltre l’immaginabile. Ed è questo il caso di Laura Belviso con le sue ”movenze feline”. O di Michela Aloisi, così Gioconda e a suo agio nei panni del capolavoro di Leonardo! Uno spettacolo, quindi, che ha debuttato suscitando una reazione calorosa anche da parte del pubblico; e che, stando alle indiscrezioni arrivateci, potrebbe meritatamente tornare in scena nell’immediato futuro.

 

Written By
More from Stefano Coccia

MANO SUL CUORE (NIENT’ALTRO CHE LA VERITÀ)

Una scatenata, provocatoria, sensuale Claudia D’Angelo ha saputo infiammare il Teatro Trastevere.
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.