CLAIRE ROUSAY

"A softer focus"

Sparsi in tutto l’album di Claire Rousay ci sono frammenti della sua vita quotidiana: i suoni di una macchina da scrivere, un vortice assordante di cicale, conversazioni a malapena udibili.

Avvolti da onde di oceano, melodie semi-ricordate e archi saturati di malinconia, questi suoni prosaici diventano monumentali, attivando un potente senso di nostalgia per momenti di quieta riflessione e connessione umana.

I pezzi astratti su un focus più morbido sono resi potenti dalla loro suggestiva familiarità, ognuno suona un potenziale innesco per i nostri ricordi: felici, tristi o, più probabilmente, da qualche parte nel mezzo.

Antonio Alberto Di Santo

More from Redazione Sul Palco
SHHH! AN IMPROVISED SILENT MOVIE
In scena al Teatro Abarico, Roma.
Read More
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments