ANAC partner a Gorizia di Via della Creatività

Bumbaca Gorizia 04-05-2024 Borgo Castello, progetti cluster Bando Borghi @Pierluigi Bumbaca fotografo
Un progetto di residenze sostenuto con il PNRR Borghi

In vista delle iniziative di GORIZIA CAPITALE EUROPEA DELLA CULTURA 2025l’Associazione Nazionale Autori Cinematografici è co-ideatrice e partner del “Palazzo Del Cinema – Hiša filma” di Gorizia nel progetto VIA DELLA CREATIVITÀ che mette a disposizione di creativi e creative europee dell’Arte cinematografica (sceneggiatura, regia, scenografia, costumi e musica), “Residenze di artisti” .

L’obiettivo è quello di offrire ai candidati e alle candidate, all’interno del Borgo Castello di Gorizia, concentrazione e ispirazione appropriate per dar vita, sviluppare o finalizzare i propri progetti.

Le domande per la prima sessione che si svolgerà dal 1 al 22 luglio 2024 dovranno pervenire all’organizzazione entro il 30 maggio 2024 seguendo le indicazioni del bando in allegato.

Via della Creatività è un’iniziativa che fa parte del sistema di attività denominato “BorGO Cinema” beneficiario dei contributi del progetto pilota “Mille anni di storia al centro dell’Europa: Borgo Castello crocevia di popoli e culture” finanziato dall’Unione Europea – Next Generation EU. Ne fanno parte anche Ministero della Cultura, Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e Comune di Gorizia.

Bando per residenze dell’arte cinematografica indirizzato a creativi e creative della

sceneggiatura,  regia, musica, scenografia, costumi, fotografia.

Prima sessione

Gorizia, 1 luglio – 22 luglio 2024

(scadenza 30 maggio 2024)

Nel quadro di un’azione di rigenerazione culturale e allo stesso tempo urbanistica dell’antico Borgo Castello di Gorizia, l’ Associazione Palazzo del cinema di Gorizia, in collaborazione con ANAC- Associazione Nazionale Autori Cinematografici e con il sostegno di Unione Europea-Next Generation EU, Ministero della Cultura, Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia,  Comune di Gorizia,

avviano

il progetto Via della Creatività pensato per attrarre sceneggiatori/sceneggiatrici, registi/e e altri professionisti del cinema nella futura Capitale Europea della cultura dell’anno 2025 – GO25.

Fino a vent’anni fa la città di Gorizia è stata divisa tra l’Italia e la Slovenia, tra est e ovest. Per questo motivo, ma ancora di più per la sua storia che ne ha fatto il punto di congiunzione fra le culture romanze, slave e germaniche, l’elegante città sull’Isonzo, mantiene un fascino e un’atmosfera che la rendono il luogo ideale per ospitare i creativi dell’arte cinematografica, provenienti da tutta Europa e non solo, offrendo loro una residenza per trovare ispirazione e lavorare su un proprio progetto.

Via della Creatività è uno spazio di lavoro che intende sostenere, in particolare, sceneggiatori/sceneggiatrici, registi/e e professionisti/e  dell’arte cinematografica che abbiano già firmato almeno un lungometraggio;

Via della Creatività apre spazi e prospettive a creativi/e che intendono concentrarsi su nuovi progetti;

Via della Creatività è uno spazio fisico e mentale di lavoro per favorire la “progettualità” esattamente come una “bottega” rinascimentale.

Via della Creatività si propone di:

·                   offrire a professionisti/e del cinema internazionale la possibilità di incontrarsi e lavorare gomito a gomito, favorendo il confronto e lo scambio di idee;

·                   offrire a cineasti, sceneggiatori/sceneggiatrici e creativi/e dell’arte cinematografica l’opportunità di ideare, scrivere e sviluppare nuovi progetti, dialogando con la città di Gorizia, il Friuli Venezia Giulia e le comunità circostanti;

·                   essere occasione e luogo d’incontro per avviare progetti che potranno essere eventualmente realizzati in co-produzione con l’Italia;

·                   essere un incubatore di storie e opere in generale, con una particolare attenzione a quelle che si riferiscono al superamento di ogni tipo di confine;

                   offrire agli autori dei progetti selezionati, la possibilità di confrontarsi con professionisti/e del cinema del Premio Sergio Amidei di Gorizia per migliorare la qualità dei progetti;

Regolamento:

Art.1. Via della Creatività offre residenze concepite per accogliere artisti/e di diverse discipline del cinema (sceneggiatura, regia, musica per film, scenografie, costumi e fotografia) che abbiano bisogno di concentrarsi e ispirarsi per sviluppare i propri progetti. Il numero annuale di artisti/e ospitati/e non supera la dozzina. La prima sessione 2024 per i/le primi/e tre artisti/e avrà luogo dal 1 luglio – 22 luglio 2024 .

Art.2. Materiali per la valutazione

·                   Sceneggiatori e sceneggiatrici dovranno presentare materiali che siano preliminari alla prima stesura del copione: sinossi, soggetto e trattamento.

·                   Registi e registe dovranno presentare materiali riguardanti l’attività che intendono svolgere durante la residenza sul proprio progetto di regia. Esempio: revisione della sceneggiatura; studio, ricerca, documentazione, preparazione e progettazione visuale (story-board) della regia;

·                   Compositori e compositrici, scenografi/e, costumisti/e, direttori/direttrici della fotografia potranno essere ammessi sulla base di una dettagliata relazione scritta che illustri, in prospettiva della realizzazione, l’attività che i candidati intendono svolgere relativa esclusivamente a progetti di natura cinematografica.

Art.3. La partecipazione è riservata ai progetti che abbiano una significativa valenza artistica e di innovazione. Una particolare attenzione sarà rivolta a quei progetti che abbiano già l’appoggio di una società di produzione.

Art.4. Per partecipare alla selezione i candidati e le candidate devono aver già firmato almeno un lungometraggio nella disciplina per la quale si propone la domanda e la stessa opera deve essere stata distribuita in sala o diffusa da una rete televisiva o da una piattaforma. In alternativa i candidati devono dimostrare per la disciplina nella quale intendono presentare domanda (sceneggiatura, regia, musica, scenografia, costumi, fotografia) la provenienza da una scuola d’eccellenza nell’ambito del cinema e dell’audiovisivo. 

Art.5. La selezione dei candidati e candidate avverrà su presentazione di un dossier con i materiali di valutazione previsti all’Art. 2 che sarà esaminato da un comitato ristretto di esperti.

Art.6 Le residenze prevedono l’accoglienza in alloggi ammobiliati nel centro di Gorizia (camera, bagno e cucina) e in un apposito spazio di lavoro munito di connessione Internet e altri servizi, situato all’interno del Borgo Castello.

Art.7 Coloro che saranno selezionati potranno organizzare il proprio lavoro liberamente. Come contropartita dell’ospitalità ricevuta per la residenza ciascuno/a di essi/e s’impegna a tenere un incontro pubblico sul proprio progetto e partecipare alla giornata di chiusura della residenza nella quale sarà presentato il lavoro svolto.

Art.8. Sono a carico dell’organizzazione le spese di viaggio nei limiti dei costi previsti a tale titolo nel progetto.

Art.9. I progetti relativi alla prima sessione prevista dal 1 luglio – 22 luglio 2024, redatti in italiano o in inglese, dovranno essere inviati per e-mail all’indirizzo di posta elettronica: segreteria@viadellacreativita.it    entro le 23.59  del 30 maggio 2024

Art.10. Le successive sessioni si svolgeranno :

·                   dal 19 agosto al 9 settembre 2024

·                   dall’ 11 novembre al 2 dicembre 2024

·                   dal  3 febbraio – 24 febbraio 2025

I relativi bandi saranno aperti 30 giorni prima dell’inizio delle sessioni.

Written By
More from Stefano Coccia
De Gasperi: l’Europa Brucia
Al Teatro Vascello uno spettacolo carico di profonde suggestioni esistenziali e politiche
Read More
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments