BARBIE

da bambola per adulti a star del cinema

In pochi sanno che Barbie nasce nel 1955 in Germania come bambola per soli adulti con fattezze fisiche che si ispiravano ad un’immaginaria escort protagonista di vignette sexy pubblicate sul quotidiano “Bild”. La Signora Ruth Handler, cofondatrice della Matell, durante un viaggio in Europa acquistò tre esemplari della primordiale “barbie escort” per poterla poi riprodurre in America come bambola giocattolo per bimbe. Alla bambola viene dato il nome di Barbie in onore della figlia della Signora Handler, che si chiamava Barbara. Il successo del giocattolo fu quasi immediato anche grazie al fatto che per la prima volta si utilizzava la televisione per pubblicizzare un giocattolo. Negli ultimi decenni la bambola ha conosciuto un notevole decremento delle vendite e della sua popolarità a causa delle concorrenti “Le braz, Nomi, le bambole reborn”. La bambola più famosa al mondo nel 2023 scende dagli scaffali dei giocattolai per approdare sul grande schermo con un film dalla durata di 1 ora e 54 minuti diretto dalla regista Greta Gerwig. Il cast è composto da attori del calibro di Margot Robbie, Ryan Gosling e con la partecipazione straordinaria di Due lipa e John Cena. Il film ha una trama semplice ma al contempo avvicente, ovvero, le Barbie vivono felici e contente con i loro Ken in un ambiente paradisiaco in cui il colore rosa è neanche a dirlo predominante; la loro missione consiste nel rallegrare la vita di tutte le bambine del globo terrestre, incoraggiandole a diventare ciò che desiderano. Infatti ci sono le barbie presidenti, barbie scienziate e le barbie giornaliste. Il mondo fantastico e felice in cui vivono le barbie del film, scena dopo scena, diventa sempre più vicino a quello reale e le barbie incominceranno a conoscere la fragilità e la fallacità tipica degli esseri umani. E’ sicuramente un film concepito per un pubblico adulto che in maniera trasversale ha riempito le sale cinematografiche italiane nonostante sia uscito in piena estate.                                                                                               

                                                                                                                                                                        Ivan Natali

More from Redazione Sul Palco
ALLA SCOPERTA DE LA DEBRAILLEE
La firma di Alice Rosignoli
Read More
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments