STEFAN-IO n.5

Legata all’arte: performance di Isabella Corda e Stefania Visconti

.

STEFAN-IO n.5

Legata all’arte
performance di Isabella Corda e Stefania Visconti

musiche di Massimo Baiocco

a cura di Rossana Calbi

24 febbraio 2023

dalle ore 18.30

Venerdì 24 febbraio la galleria d’arte Up Urban Prospective Factory ospita per la seconda volta un progetto performativo di Stefania Visconti.

La collaborazione tra Isabella Corda e Stefania Visconti dà il la alla rassegna che durerà fino al 28 febbraio, ospite della galleria trasteverina.

Isabella Corda e Stefania Visconti si ritrovano dopo anni per stringere un nuovo connubio artistico. La fiber artist costringerà la poliedrica Stefania Visconti a ciò che più la rappresenta: l’arte.
Isabella Corda, l’unica artista italiana che ha reso personale l’arte dello shibari userà il corpo di Stefania Visconti nella rappresentazione di quello che più la rende presente a se stessa: il rapporto con l’arte.

In mostra da Up Urban Prospectory Factory per la prima volta due artisti di levatura internazionale: Saturno Buttò e Zoe Lacchei. I due artisti italiani hanno interpretato lo sguardo di Stefania Visconti e sulle pareti della galleria capitolina la presentano nella sua poliedricità sanguigna e ieratica, distante e vicina in un ossimoro che Isabella Corda congiungerà con le note musicali di Massimo Baiocco.

L’atto performativo, a cura di Rossana Calbi, avrà inizio alle ore 18.30.

Isabella Corda nasce a Roma il 12 maggio del 1971.
Il suo percorso inizia nel 2006 dal mondo fetish, praticando l’arte giapponese dello
Shibari,ma si evolve con gli anni sviluppando una propria forma espressiva tramite le corde. I suoi lavori spaziano dalle performance alle installazioni, dalle scenografie ad abiti, monili e design.

Ha partecipato a diversi festival e happening artistici in Italia e all’estero (Female Extreme Body Art di Roma, LadyFest, London Fetish Week, Biennale di Arte Contemporanea di Bari, TEN Roma, Femal Cut, Immaginari Ribelli II, PièceOFF), collaborando con artisti di diverse discipline.

Ha creato e diretto i festival AccordaMenti (arte contemporanea multidisciplinare), Kokeshi Rebel Fest (arti giapponesi tradizionali/anticonvenzionali) e RI-CORDA, creato per la residenza artistica al MACRO Museo d’arte contemporanea di Roma.

Nel corso degli anni ha tenuto diversi workshop per diffondere il suo stile di legatura.

Written By
More from Stefano Coccia
Dungeons & Dragons: L’onore dei ladri
Quando il gioco di ruolo diventa cinema
Read More
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments