“Benvenuti tra i rifiuti” di Fabio Artese

Presentazione editoriale il 18 luglio a Roma

.

Strange Opera e Up Urban Prospective Factory
presentano

Benvenuti tra i rifiuti
di Fabio Artese
edito da Beauroma Books

18 luglio 2023 | 18.30

Martedì 18 luglio, in occasione della mostra personale di Linda De Zen: Spazi privati, ospite della galleria trasteverina Up Urban Prospective Factory, Fabio Artese racconta, in una conversazione con la storica dell’arte Martina Ronca, il suo progetto fotografico edito dalla casa editrice romana Beauroma Books.

Lo spazio privato quello delle scrittrici ospiti delle carte di Linda De Zen, si affaccia sulle strade che attraversiamo tutti i giorni negli scatti di Fabio Artese. Le stanze si aprono a una realtà modificata e reinterpretata dal fotografo che non si limita a vivere la sua città, e non inquadra con lo scopo di denunciare una realtà alla quale ci siamo abituati lungo le strade della Capitale, ma cambia la sua visione su quella realtà, la modifica con le parole altrui.
Battisti/Mogol, Giorgio Caproni, Gianluigi Gherzi, Mariangela Gualtieri, Robert Lax, Sandro Penna, Pufuleti, Amalia Rosselli, Kae Tempest. Le parole di diverse generazioni sono buttate sui materassi che intralciano il passaggio lungo i marciapiedi. Quelle parole diventano l’inciampo, non sono i muri delle case popolari senza balconi a diventare gli spazi per andare oltre, né le conversazioni senza alcuna proposta efficace su un decoro imposto e non vissuto. Fabio Artese si appropria di quello che ha, non lo discute lo usa, così non supera un ostacolo ma lo trasforma, lo fa diventare un momento per cui ci possiamo soffermare, rallentare anche solo per un attimo e leggere parole che non conosciamo o ricordiamo. Lo spray sul tessuto cambia velocemente la funzione del materasso che è diventato un ingombro non voluto, un problema altrui trasformato in ostacolo per piedi e ruote, le parole e la poesia costringono a rallentare, a guardare, proseguire poi probabilmente senza avere nulla di diverso dentro né fuori, ma per un attimo, solo per un attimo, lo sguardo sull’oggetto è cambiato, il pensiero si è fermato per leggere. Non è un cartellone che vuole coinvolgerci o presentarci il nostro prossimo passo verso il consumo, è solo un momento in cui la realtà cambiata ha rallentato il respiro.

Benvenuti tra i rifiuti sono tredici scatti diffusi nella citta metropolitana di Roma stampati su una carta tessuto e cuciti da Beauroma Books, che diventano l’argomento dell’incontro tra l’editrice francese, Lola Giffard-Bouvier, il fotografo e la storica dell’arte Martina Ronca esperta in body art ed editoria indipendente. La città è lo spazio vissuto e modificato dai nostri corpi, il volume di Fabio Artese è l’esperienza di una soggettivizzazione di questo spazio, non un semplice adattamento, ma una scelta che nega l’accettazione e modifica il perimetro mentale e fisico.

Fabio Artese è un fotografo romano nato nel 1982. Ha chiuso il suo percorso di studi in fotografia di scena all’Accademia del Teatro alla Scala di Milano nel 2010; e collaborato come fotografo in maniera stabile e continuata con teatri milanesi: Franco Parenti, Piccolo Teatro, Teatro della Cooperativa e, in Emilia-Romagna, con i festival Santarcangelo Festival e Vie Festival, nella provincia di Verbano-Cusio-Ossola, in Piemonte, con Tones Teatro Natura.

Per info e prenotazioni upcontemporarygallery@gmail.com
Up Urban Prospective Factory, via dei Salumi 53, Trastevere, Roma

Written By
More from Stefano Coccia
Premio Medaglia al Valore 2023 ad Alex Infascelli,
Continuano le anticipazione sul 21° Ravenna Nightmare con l'opening dell'11 novembre e...
Read More
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments