LE VELE SCARLATTE TRASFORMATE IN UN FILM

il regista Pietro Marcello ha portato al cinema il famoso romanzo russo

Il regista Pietro Marcello racconta la favola delle “Vele scarlatte”, scritta nel 1923 dal russo Aleksandr Grin, adattandola al grande schermo. La trama è semplice come quella di una fiaba ma densa di significato. Nel film vengono raccontati il rapporto tra Raphael e Juliette, un padre e una figlia, l’emancipazione e la voglia di riscatto delle donne, da una società che le voleva solo mogli, madri e anche oggetto del desiderio sessuale da soddisfare a qualunque costo anche con la forza. Juliette infatti rischierà di essere violentata , così com’era successo a sua madre. Nel film si assiste anche all’esaltazione della natura di cui l’essere umano è parte integrante anche se ha ormai perso quell’intimo rapporto con le altre creature tanto che la giovane protagonista Juliette, interpretata dall’attrice Juliette Jouan, sin da bambina viene considerata pazza in quanto ricercava costantemente il rapporto con il creato, rospi compresi. Come ogni favola che si rispetti a vincere è sempre l’amore che trionfa ad ogni costo e dà la forza per superare le avversità della vita. Il film è piacevole e vale la pena di vederlo.

Ivan Natali

More from Redazione Sul Palco
Time out
Due coppie e un matrimonio a tempo. Scoppierà la bomba?
Read More
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments