LA NOTTE DEGLI OSCAR

la piaga dell'emigrazione africana non colpisce Los Angeles

“Io Capitano” il film capolavoro di Matteo Garrone non ha superato la notte degli Oscar ed è stato battuto dalla “Zona di Interesse” di  Jonathan Glazer che sta riscuotendo un enorme successo di pubblico in tutto il mondo Italia compresa. Tratto dal romanzo omonimo di Martin Amis è un lungometraggio che rievoca la disumanità nazista attraverso l’esaltazione dei “rumori” dei campi di concentramento nelle cui adiacenze  la famiglia Höss e i loro amici vivevano una vita tranquilla e spensierata, incuranti, ma consapevoli, delle atrocità del nazismo essendo Rudolf Höss l’efficientissimo comandante del campo di sterminio che verrà giustiziato a seguito processo di Norimberga. La zona di interesse mostra l’altra agghiacciante faccia dell’olocausto quella fatta di tranquillità e di vita quotidiana che scorre sul sangue delle loro vittime.

Ivan Natali

More from Redazione Sul Palco
LOL: CHI RIDE E’ FUORI
Impazzano i comici che non devono ridere
Read More
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments