I premi di Indiecinema Film Festival e la nuova edizione

Al via il 20 luglio 2023 il bando della nuova edizione; intanto riepiloghiamo i premi assegnati dalla giuria a maggio!

Riprendono ufficialmente il 20 luglio, sulla piattaforma FilmFreeway, le selezioni per la TERZA EDIZIONE di Indiecinema Film Festival, che si svolgerà poi a dicembre sia online che dal vivo nelle ormai canoniche sedi romane: Caffè Letterario, Circolo ARCI Arcobaleno e Underdog’s.
Vogliamo cogliere però l’occasione per riepilogare tutti i vincitori della Seconda Edizione, comunicati a maggio dalla giuria tecnica e dallo staff del festival.

Miglior Lungometraggio di Fiction:
Il metodo Orfeo” di Filippo Sozzi (Italia)
Motivazione: Per aver ripercorso con originalità il genere giallo-thriller in un importante contesto produttivo indipendente, riportando in scena i topos del filone, con maestria e creatività.

Miglior Documentario:
Wedding 93” di Paul Zagaris (Usa)
Motivazione: Per la profonda conoscenza del mezzo che ha permesso una perfetta commistione tra la realtà del passato e quella del presente, ottenendo un risultato di fine ricerca antropologica che fa di questo documentario un punto di riferimento del genere.

Poster non ufficiale di Wedding 93, realizzato dall’artista Sokai Yoon

Miglior Cortometraggio:
Ant and Human” di Cevahir Çokbilir (Turchia) ex-equo con
Sweet mary where did you go?” di Michael Anthony Kratochvil (Australia)
Motivazioni: In entrambi i casi per la visionarietà dei contenuti dal microcosmo al macrocosmo, se pur nelle diverse narrazioni. Due esempi di profonda ricerca estetica e di padronanza della materia cinematografica.

Menzione speciale “Pale Blue Dot: A Tale of Two Stargazer” (Trucco e Effetti Speciali) di Matteo Scarfò (Italia)
Menzione speciale per “Take the Wax” (Montaggio) di Edsta (Usa)

Animazione / videoclip:
Flamboyant” di Aviv Kegen (Israele)
Motivazione: Per lo sguardo circolare della visione che, tra panorami naturali e rielaborazioni riesce a far compiere un vero e proprio viaggio ‘terrestre’ e sensoriale tra cinema e musica.

Premio “Maurizio Principato” per la colonna sonora:
Il cerchio delle lumache” di Michele Senesi
Menzione speciale ai Camillas per “Il cerchio delle lumache”
Menzione speciale a Maxilmiliano Silveira per “Carmen Vidal” (di Eva Dans, Uruguay)

Così ha deciso la giuria composta da:
M. Deborah Farina – Presidente di Giuria
Alessio Gradogna
Lucilla Colonna
Elio Crifo
Elisabetta Cavallotti

Si è poi aggiunto in corso d’opera un altro riconoscimento:
Bill Murray Lost in Berlinale” di Ana Trkulja, cortometraggio che ha ricevuto il Premio Talent Indiecinema per la Creatività e l’Originalità, assegnato direttamente dallo staff del festival.

Così si è conclusa la seconda edizione di Indiecinema Film Festival, della cui selezione sono comunque previste repliche in sala il prossimo autunno, quando avremo anche il quadro completo dei partecipanti alla terza edizione.

Written By
More from Stefano Coccia
L’Italian Horror Fest celebra con Dario Argento il suo decennale
Un’edizione molto più estesa delle precedenti, in quanto avviata online nel Giugno...
Read More
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments