Il maggio comico di Arkadia Pub

Sabato 20 maggio mattatore Ciampicone, con tre ospiti d'eccezione: Otto Passerotto, Calibro 40 e Mr. Cartoon

Nella seconda metà del mese di maggio l’Arkadia PUB, locale di Ciampino non nuovo ad eventi incentrati su comicità, musica e più in generale spettacolo, ha ospitato diversi appuntamenti a tema ideati da Fabrizio Ciampicone, cabarettista romano dalla verve inconfondibile. Dal “Cabaret di Ciampicone” la sera del 19 maggio fino alla finale della gara di comicità con annesso spettacolo di stand-up il 27, sono state settimane a dir poco intense. Stimolati anche dall’appeal godereccio del pub, le cui birre alla spina artigianali e non costituiscono già un bel richiamo, ci siamo recati in loco il 20 maggio, per la serata che ci pareva più promettente. Oltre al già citato comico, diverse infatti tra humour e numeri musicali le ospitate importante: da un lato la goliardia a tutto spiano di Otto Passerotto alias. Alessandro Tozzi, dall’altro le scatenate performance canore di Daniele Quaranta a.k.a Calibro 40 e Mr.Cartoon.

Cominciamo però proprio dall’anfitrione o “padrone di casa” ovvero Ciampicone: desideroso al massimo di esibirsi, dopo il periodo per molti di noi vergognoso e tetro delle prolungate interruzioni per “lockdown”, malefici green pass e altre diavolerie governative, il comico oltre a fare da collante tra i vari momenti della serata ci ha regalato un paio dei suoi interventi simpaticamente sboccati e irriverenti, coinvolgendo anche il pubblico dell’Arkadia PUB con la sua vic comica. Ma non solo. Sebbene il suo scopo principale sia naturalmente far ridere, ha dimostrato anche di volerlo fare con una certa coerenza, non risparmiando neanche qualche meritata frecciatina a un suo celebre collega, Fiorello, che per strappare facili consensi in un periodo di collettivo ottenebramento non esitò a farsi beffe delle vittime di reazioni avverse al cosidetto “vaccino”. Poca gloria per lui, applausi invece al coraggio di Ciampicone!

Dopo questa sua apertura è sceso in campo, sul versante strettamente musicale, un grosso calibro: per essere precisi Calibro 40! Il giovane cantante, salito alla ribalta nella scena rap con brani come “Balla per me“, “La bomba” e “Come piace a te” è uno abituato a calcare anche palcoscenici importanti; eppure, forte della sua genuinità, ha dispensato sorrisi ed energia per tutta la serata, in una atmosfera magari più raccolta del solito, ma di indubbio calore. Per fare poi il regalo più bello al pubblico di Ciampino regalando una sua hit dal vivo. Ritmo, energia e testi assai schietti, limpidi, diretti, per un artista che, dato non trascurabile, ama ancora stare tra la sua gente.

In questo allegro ping pong tra musica e monologhi comici non possiamo certo dimenticarci di Otto Passerotto ovvero Alessandro Tozzi, che è peraltro una delle colonne portanti della nostra testata, Sul Palco. Già altre volte partner in scena dello stesso Ciampicone, qui ha portato in scena ben due pezzi, strappando risate sin dal suo apparire in scena nei panni di un Babbo Natale decisamente fuori stagione. Anche se, a dirla tutta, il suo numero più originale è probabilmente quello che lo vede generare una catena di equivoci, a partire da una rivista per adulti sbandierata con sguardi lascivi, giocando sul versante ambiguo e paradossale della situazione senza però proferire verbo, ed affidando tutto alla gestualità e alle impagabili espressioni facciali. Quasi un cortocircuito tra il cinema muto e qualche commedia anni ’70 con Lino Banfi.

Chiudendo in bellezza, altro ospite musicale della serata è stato Mr.Cartoon, che pratica da tempo con successo uno dei generi da noi preferiti: la rivisitazione delle sigle dei cartoni animati. Dai “classici” come L’uomo tigre a quelli degli anni ’90 o anche successivi più amati dalle nuove generazioni. Prevedibile l’ovazione per Dragonball!
Ma più che altro è l’interpretazione così personale, mai banale delle sigle, a diversificarlo dagli altri artisti che si avvicinano a questo prolifico filone, aiutato peraltro in ciò da una carica di adrenalina e da una simpatia che l’hanno reso subito il beniamino dell’Arkadia PUB, facendo cantare e ballare veramente tutti.

Written By
More from Stefano Coccia
Arriva “Iron fighter”, fight / action movie ispirato a Quentin Tarantino
Un film diretto e interpretato dal campione di arti marziali Claudio Del...
Read More
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments