SUPERMAGIC 20a EDIZIONE

Dall'idea di Remo Pannain

Direzione Artistica Remo Pannain

Produzione Simone Angelini

Roma, Auditorium Conciliazione, dal 25 gennaio al 4 febbraio 2024

Siamo giunti al prestigioso traguardo di 20 anni di Supermagic! Onore e gloria dunque al suo ideatore e organizzatore Remo Pannain, avvocato tanto abile da trasformare un hobby, quello per la magia, in uno spettacolo stupefacente, capace di regalare due ore di sogno a spettatori di tutto il mondo, perfino sotto Covid, attraverso spettacoli on line gratuiti!

La serata si apre con una breve presentazione di Pannain stesso, in veste anche di Direttore Artistico, accompagnata da brevi filmati delle precedenti edizioni, poi parte la giostra dei sogni. Impossibile, credo, dimenticare qualcuno, perchè ogni artista, selezionato per il suo ricco curriculum, imprime un flash indelebile nella fantasia dello spettatore nei 15/20 minuti a sua disposizione.

Si comincia col canadese Darcy Oake e le sue colombe che si trasformano in bellissime ragazze; segue l’australiano Raymond Crowe, abile mimo e umorista, che balla con una giacca animata e conclude con delle impressionanti ombre cinesi; poi ci si proietta nel futuro col francese Florian Sainvet, un robot d’altri tempi (futuri) che trasforma e polverizza oggetti; poi è la volta di un altro francese, seppur agghindato in gonnellino scozzese, che fa apparire e ricomparire altrove cose e persone, compreso sè stesso, strabiliando la platea.

Un breve intervallo e si riparte con un duo francese, Les Chapeaux Blancs, di bianco vestiti nel mezzo del buio pesto, che si smembrano e si ricompongono, fanno comparire e ricomparire oggetti, catapultandoci in un mondo in bianco e nero; dopodichè genere femminile fieramente rappresentato dalla francese Lea Kyle, che sbalordisce tutti coi suoi cambi d’abito Istantanei; chiude poi un altro francese, Enzo Weyne, che supera i limiti dell’incredibile, sembra aver inventato il teletrasporto apparendo in un istante a molti metri di distanza.

In tutto ciò sostituzioni di persona, trasformazioni, apparizioni, sparizioni, manipolazioni, illusioni… in una parola sogni!

Di tanto in tanto compare nuovamente Remo Pannain con simpatici giochini con la platea, anch’essi strabilianti, e si assiste a stupende coreografie e giochi di luce, probabilmente funzionali anche allo sgombero del palco ma comunque capaci di mantenere gli spettatori in orbita.

Impossibile non tornare a casa con gli occhi ancora sognanti, giù il cappello di fronte a questi fenomeni!

Alessandro Tozzi

More from Alessandro Tozzi
FEMMINILE SINGOLARE RIVEDUTO E CORRETTO
Il coraggio di tornare in scena subito
Read More
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments